L’agenda 2030: un miraggio (forse) irraggiungibile.

È difficile credere che sia possibile raggiungere ogni obiettivo predisposto nell’Agenda 2030, vista la situazione e la diffusa ignoranza che potrebbero portare l’umanità alla totale disfatta. Sapete perché? È un dato di fatto: noi siamo una specie animale che ha sempre puntato al progresso in ogni ambito ma che recentemente rinunciato a quello umanistico. Stiamo trascurando questo punto che segna il “confine” tra noi umani e le bestie (senza offesa per gli animali!). Parliamo di solidarietà, uguaglianza, pace e amore ma spesso non agiamo se non al contrario. Siamo contrari alle guerre e poi costruiamo missili, inventiamo torture orribili e armi per lo sterminio del nemico. Niente guerre e ci sono bambini che vedono saltare in aria i crani dei loro cari, bambini che desiderano non avere occhi per guardare i morti e i loro sogni in frantumi, e orecchie per non sentire i bombardamenti e le urla dei feriti. Questo è il nostro mondo: un mondo malato, disomogeneo e pieno d’odio. È  giunta l’ora di essere umanilink..

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *